Quasi Niente

L’installazione fotografica nasce dal progetto di residenza artistica LIVEstudio presso la Galleria Metronom di Modena. L’installazione intende portare l’ambiente esterno dentro lo spazio espositivo. Questo è stato realizzato raccogliendo dai parchi della città vari materiali organici come rami, arbusti, fili d’erba, i
quali vengono allestiti poi all’interno della sala di Metronom in modo da ricreare un paesaggio in miniatura.
Elemento fondamentale dell’opera è il suo carattere sitespecific, che trae origine da Modena, da una riflessione sui suoi luoghi, e proprio a partire da questi viene rimodellato ad hoc.
Nella resa dell’installazione sono molto importanti le luci, le ombre, e gli effetti che queste creano sulle sagome degli elementi paesaggistici assemblati. Infine, l’intero progetto ha una dimensione esclusivamente fotografica, in quanto solo la fotografia del lavoro finito rimarrà al posto dell’allestimento nello spazio espositivo. Per la realizzazione ho usato una insegna pubblicitaria riadattandola a light-box nel quale ho ricostruito materialmente un paesaggio simile alle foto che sono esposte nello stesso ambiente. A parte, in una saletta c’è una piccola scultura fotografica che svela alcuni
procedimenti usati durante la residenza per la creazione delle opere finali.

QUASI NIENTE- SCULTURA FOTOGRAFICA / fotografia 10×15,
ramo dipipinto, lente d’ingrandimento,

Insegna commerciale 83×83, rami

4 Fotografie digitali su carta baritata 40×40 cm