Dalla giusta distanza

Fotogramma 180×150, carta politenata, copia unica6

Fotogrammi su pellicola istantanea fuji instax mini, cornici in legno, 12x15x4, copie uniche

“chi vuole guardare bene la terra deve tenersi alla distanza necessaria”
In questo modo “il barone rampante” di Italo Calvino spiega la sua scelta. Stanco della vita piena di regole e costrizioni, decide, come segno di protesta, di andare a vivere sugli alberi e di non scendere mai più . Il progetto fotografico “dalla giusta distanza” cerca di guardare al mondo della fotografia prendendo distanza dalle classiche attrezzature per la ripresa fotografica per indagarne la superficie e la materia.
Il progetto è costituito da nove fotografie che compongono un’unica immagine creata utilizzando il procedimento off-camera del fotogramma. Attraverso
la proiezione di un paesaggio di finzione viene a crearsi l’immagine fotografica direttamente sopra la superficie della carta fotosensibile. Questa interpretazione visiva del racconto è accompagnata da altri sei piccoli fotogrammi creati su carta fotografica istantanea che formano un paesaggio, un panorama visto da lontano, dalla cima di un albero, dagli occhi di un uomo.