Cianometro

L’installazione è composta da fotogrammi a colori eseguiti con la pellicola istantanea FP 100 Fuji. Le fotografie risultano essere di diverse gradazioni di ciano, il colore è dato dalla sostanza fotosensibile presente nella pellicola quando viene esposta alla luce del sole, a seconda del tempo dell’esposizione la pellicola assume tonalità differenti di ciano.
L’ispirazione proviene da una storia che ha come protagonista Alexander Von Humboldt che nel 1789 mise a punto uno strumento per misurare l’intensità del blu del cielo: il cianometro. Strumento che aveva la capacità di unire osservazione scientifica e visione poetica del mondo. Il cianometro doveva essere in grado di calcolare attraverso il solo mezzo della vista, le diverse intensità di ciano nell’aria a seconda del vapore acqueo presente.

3 Fotogrammi a colori su carta baritata 30x40cm, cornice in legno
1 Fotogramma stampato su bandiera 120x150cm
1 Scultura fotografica